MADRID: GRECIA CHIEDE AIUTO ALLA NATO PER SICUREZZA OLIMPIADI
MADRID: GRECIA CHIEDE AIUTO ALLA NATO PER SICUREZZA OLIMPIADI
PER CONTROLLO SPAZIO AEREO E MARITTIMO E CONTRO ATTACCHI NUCLEARI

Atene, 12 mar. - (Adnkronos/Dpa) - Dopo le stragi di ieri a Madrid, il governo greco ha annunciato tramite il portavoce del ministero degli Esteri, Giorgos Koumoutsakos, di ''aver chiesto formalmente il contributo della Nato per la sicurezza dei Giochi Olimpici''. ''Questo contributo - ha aggiunto Koumoutsakos - riguardera' il controllo dello spazio aereo, il pattugliamento marittimo e la protezione contro attacchi nucleari, biologici o chimici''. L'annuncio e' arrivato qualche ora dopo che il ministro della Difesa Spilios Spiliotopoulos aveva assicurato che ''la struttura dei piani non sarebbe stata modificata ma potenziata''.

La Grecia ha stanziato per la sicurezza delle Olimpiadi di Atene, che si apriranno il prossimo 13 agosto, la cifra record di 790 milioni di dollari, il triplo rispetto a Sydney 2000 ed ha inoltre costituito un gruppo consultivo composto da sette Paesi - Gran Bretagna, Israele, Stati Uniti, Spagna, Francia, Germania e Australia - che l'affianchera' nel dispiegamento dell'apparato di sicurezza. Contributi sono attesi anche dalla Russia e dalla Turchia.

Da mercoledi' e per due settimane duemila soldati spagnoli e un contingente americano di alcune centinaia di uomini partecipano all'operazione ''Scudo di Ercole'' , che simula diversi scenari, da un attacco nucleare al dirottamento di una nave.

(Stg/Pe/Adnkronos)