ACQUA: PROCURA TORINO CHIEDE INTERVENTO MINISTERO SU PURIFICATORI
ACQUA: PROCURA TORINO CHIEDE INTERVENTO MINISTERO SU PURIFICATORI
LE APPARECCHIATURE AUMENTEREBBERO IL VALORE DELLA CARICA BATTERICA

Torino, 23 mar. - (Adnkronos) - Il procuratore aggiunto torinese Raffaele Guariniello ha inviato la ministero delle salute una consulenza sugli impianti di purificazione e mineralizzazione dell'acqua per chiedere se intenda effettuare una verifica su tutte le apparecchiature in commercio e quali provvedimento abbia intenzione di adottare a tutela della salute pubblica. Dalle analisi effettuate risulta, infatti, che l'utilizzo di questi strumenti farebbe aumentare la carica batterica dell'acqua superando spesso anche i valori stabiliti per l'acqua da un decreto legislativo del 2001.

Dopo aver avviato una serie di controlli in alcuni bar e ristoranti della citta' il magistrato ha disposto che venisse effettuata una simulazione per quattro mesi su un'apparecchiatura presa a campione. Per i primi due mesi l'impianto, installato negli uffici del Nas, e' stato usato in condizioni di scarsa manutenzione e con l'erogazione d'acqua ridotta al minimo, mentre nel periodo successivo, al Laboratorio di igiene industriale dell'ospedale Cto, il purificatore e' stato fatto funzionare nel modo ottimale, in perfette condizioni igieniche e con l'erogazione di notevoli quantita' d'acqua. (segue)

(Ato/Ct/Adnkronos)