AMBIENTE: LAZIO - BONELLI, NO A SOTTOMARINI E NAVI NEL GOLFO GAETA
AMBIENTE: LAZIO - BONELLI, NO A SOTTOMARINI E NAVI NEL GOLFO GAETA

Roma, 23 mar. - (Adnkronos) - Basta a sottomarini e navi a propulsione nucleare nel golfo di Gaeta. Lo afferma, in una nota, il capogruppo dei Verdi al Consiglio regionale del Lazio, Angelo Bonelli, chiedendo che vengano resi pubblici i dati di monitoraggio sulla radioattivita' delle acque del golfo. ''Il Piano di emergenza relativo alla sosta di unita' navali militari a propulsione nucleare nella rada gi Gaeta, predisposto dalla Prefettura di Latina - spiega Bonelli - e' stato distribuito solo nelle parti declassificate non soggette a segreto militare. Si tratta della versione aggiornata al 2001 di un analogo piano predisposto nel 1982''.

''Nella rada di Gaeta - continua la nota - e' previsto un punto di fonda, a circa 2 chilometri dalle coste, per un sommergibile a propulsione nucleare o per unita' di superficie dotate di un reattore nucleare non superiore a 130 mw''. ''Le misure cautelative - aggiunge il capogruppo - in presenza dellunita' servono a creare una zona di divieto di navigazione, del raggio di 700 metri, intorno al punto di fonda e nel monitoraggio della radioattivita'. Inoltre, in caso d'incidente, l'unita' navale dovrebbe allontanarsi con una velocita' non inferiore ai tre nodi e a tale scopo dovrebbe essere assicurata la presenza, presso la base, di mezzi navali, appartenenti alla VI flotta, mezzi idonei a soddisfare questa esigenza''. (segue)

(Isb/Ct/Adnkronos)