FIRENZE: VIA LIBERA DELLA REGIONE ALLE SOCIETA' DELLA SALUTE
FIRENZE: VIA LIBERA DELLA REGIONE ALLE SOCIETA' DELLA SALUTE
I PROGETTI PRESENTATI DA COMUNE E ASL

Firenze, 23 mar. - (Adnkronos) - La giunta regionale della Toscana ha autorizzato l'avvio della sperimentazione delle Societa' della salute in 18 ''zone socio-sanitarie'', sulla base dei progetti presentati dal Comuni e dalle Asl. ''Con questa riforma - dice l'assessore regionale per la salute Enrico Rossi - rendiamo piu' democratico il governo della salute in Toscana, promuoviamo il dialogo istituzionale, apriamo il sistema alla societa' civile''.

Le Societa' della salute prenderanno in carico per i servizi sanitari e sociali territoriali il 55% della popolazione toscana, cioe' circa 2 milioni di persone, e amministreranno un budget di milioni di euro. Per i servizi sanitari territoriali in Toscana si spendono infatti oggi complessivamente ogni anno 2 miliardi e 400 milioni di euro, per i servizi sociali 263 milioni di euro. La Regione destina ai servizi non ospedalieri il 53% del proprio bilancio sanitario. Nelle Societa' della salute lavoreranno migliaia di operatori, ora dipendenti dalle Asl e dai Comuni. (segue)

(Bea/Pe/Adnkronos)