RIFIUTI: VILLA LITERNO, SGOMBERATA STAZIONE DA MANIFESTANTI
RIFIUTI: VILLA LITERNO, SGOMBERATA STAZIONE DA MANIFESTANTI

Caserta, 23 mar. - (Adnkronos) - Dopo due giorni trascorsi all'interno e all'esterno della stazione ferroviaria di Villa Literno, gli oltre mille abitanti sono stati costretti ad andare via. Circa 200 fra carabinieri e poliziotti hanno sgomberato i binari e i marciapiedi occupati da uomini, donne, anziani e bambini. E' come se, per 48 ore, il paese si fosse trasferito qui, per protestare contro l'emergenza rifiuti e la volonta' del commissario straordinario, Corrado Catenacci, di voler riaprire il sito 'Lo Spesso'.

La protesta e' andata avanti nonostante la pioggia che ogni tanto si e' abbattuta sul casertano, la presenza vigile delle forze dell'ordine e gli appelli rivolti dal sindaco e dalla chiesa a desistere da quella occupazione che ha bloccato questo importante snodo ferroviario che collega Napoli con la Capitale. (segue)

(Iam/Pn/Adnkronos)