SCUOLA: CGIL, MINISTERO TAGLIA ORGANICI E NON DA' GARANZIA A FAMIGLIE
SCUOLA: CGIL, MINISTERO TAGLIA ORGANICI E NON DA' GARANZIA A FAMIGLIE
PANINI, SCIOPERO DEL 26 PER DIRE NO A QUESTA POLITICA

Roma, 23 mar. - (Adnkronos) - Il ministero dell'Istruzione ha previsto troppi tagli nell'organico della scuola e non da' alcuna garanzia alle famiglie. Lo afferma, in una nota, il segretario genarale della Cgil scuola, Enrico Panini, ribadendo l'importanza dello sciopero generale del 26. '' Si faranno - spiega Panini - i tagli previsti per il 1^ settembre dalla legge finanziaria che riguardano oltre 12.000 posti di insegnamento e diverse migliaia di posti ata. Non si da', inoltre, alcuna garanzia alle scuole ed alle famiglie di poter contare su una certezza degli organici negli anni successivi al 2004-05, perche' ci si prepara ad un taglio ancora maggiore per effetto della completa attuazione legge n. 53 sulla scuola''.

''A fronte di un forte incremento - aggiunge Panini - nelle domande di tempo pieno e di tempo prolungato, il ministero non ha nessuna intenzione di assicurarne il completo accoglimento''. ''Siamo dentro - sottolinea il segretario - ad un inaccettabile balletto di cifre che ha come unico obiettivo quello di convincere che non ci sono problemi per poi, calata la protesta, compiere le scelte vere''. ''E' una situazione inaccettabile - conclude Panini - Il 26 marzo con lo sciopero generale della scuola ribadiremo il nostro secco no a questa politica''.

(Isb/Ct/Adnkronos)