TERRORISMO: SCEICCO ABDERRAZAK NON RISPONDE A GIP
TERRORISMO: SCEICCO ABDERRAZAK NON RISPONDE A GIP
IL DIFENSORE, CONTRO DI LUI SOLO POCHE TELEFONATE

Milano, 23 mar. - (Adnkronos) - Si e' avvalso della facolta' di non rispondere lo sceicco Abderrazak, l'algerino accusato dagli inquirenti milanesi di associazione a delinquere finalizzata al terrorismo internazionale, arrestato nel novembre dello scorso anno ed estradato in Italia da venerdi scorso. Davanti al giudice milanese guido Salvini lo sceicco non e' rimasto che poco meno di un'ora, giusto il tempo di farsi leggere il capo di imputazione e dichiarare la sua intenzione a rimanere in silenzio. Poi, superscortato da una serie di agenti della polizia penitenziaria, indossando abiti occidentali, con passo svelto ha lasciato la cittadella giudiziaria milanese per essere nuovamente tradotto nel carcere di Opera, comune alle porte di Milano.

Secondo uno dei suoi difensori, l'avvocato Gilberto Pagani, ''contro di lui c'e' poco, e cioe' solo poche telefonate nelle quali non si dice nulla di eccezionale e non si utilizza nemmeno un linguaggio sospetto''. Ancora il suo difensore dichiara che Abderrazak nega di essere un terrorista ''men che meno il capo di un gruppo di terroristi'' che da Milano, secondo le accuse mosse dai magistrati, organizzavano l'invio di kamikaze in Iraq e in Afghanistan.

(Cri/Ct/Adnkronos)