NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - LA CRONACA (4)
NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - LA CRONACA (4)

Bologna. Si e' spenta mercoledi' scorso a Bologna Alessandra Galante Garrone. Attendeva da tempo un trapianto di fegato ma le sue condizioni si sono improvvisamente aggravate. Aveva 58 l'attrice e regista che fondo' nel 1976 la Scuola di teatro di Bologna riconosciuta nel 1984 dal Ministero del Turismo e dello Spettacolo, Corso di Formazione Professionale della Regione Emilia Romagna (Fondo Sociale Europeo). Alla direzione della scuola da 25 anni, dal 1990, la donna era riuscita a instaurare uno stretto rapporto di collaborazione e apposite convenzioni con i piu' importanti teatri pubblici e privati italiani ed europei per poter offrire ai suoi allievi l'opportunita' di passare dalla formazione alla produzione grazie anche a scambi didattici. Con lei si e' formata un'intera generazione di attori da Ivano Marescotti a Stefano Accorsi. Hanno collaborato con lei, infatti, il Theatre du Soleil di Ariadne Mnouckine, l'Ecole Jacques Lecoq di Parigi, dove si era formata negli anni 60, l'Eugene O'Neill Theater di New York, l'Accademia di Musica di Praga, l'Universita' degli Studi di Bologna, l'Odense Teater, il Cirque Baroque e molti insegnanti e registi come Claudia Busi, Pierre Byland, Guido De Monticelli, Alessandra Frabetti, Vittorio Franceschi, Nanni Garella, Mervin Goldsmith, Jacques Lecoq, Walter Le Moli, Piero Maccarinelli, Walter Pagliaro, Renata Palminiello, Raul Ruiz, Lorenzo Salveti e Jerzy Sthur. Domani mattina il suo feretro sara' esposto, per l'ultimo saluto di amici e allievi, al Sanleonardo di Bologna, poi vera' sepolta nel piccolo cimitero di San Pietro in Casale. (segue)

(Pab/Opr/Adnkronos)