NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - L'INTERNO (3)
NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - L'INTERNO (3)

Bruxelles. ''Le truppe che sono in Iraq, comprese quelle nostre, non si possono certo definire truppe di occupazione ma di liberazione e pacificatrici''. Lo ha sottolineato il premier Silvio Berlusconi in una conferenza stampa al termine del Consiglio europeo di Bruxelles. ''Anzi -ha aggiunto- noi subiamo anche un peso economico per avere tanti militari in giro nel mondo, ma questa nostra presenza con un cosi' alto numero di soldati, ci da' anche un peso politico rilevante''. ''Il fatto che siamo il terzo Paese, dopo Usa e Gran Bretagna, che impiega proprie forze dal punto di vista numerico nel mondo, ci da' un peso politico sulla scena internazionale molto rilevante. Siamo ascoltati come consiglieri e veniamo consultati in molte decisioni importanti che riguardano anche noi, un Paese che e' la sesta o settima economia del mondo. Anche qui, al Consiglio europeo siamo trattati al pari della Gran Bratagna, abbiamo ora anche noi -ha concluso Berlusconi- un peso importante, siamo tra i quattro grandi Paesi che decidono''. (segue)

(Pab/Opr/Adnkronos)