ALITALIA: SINDACATI, AZIENDA CHIEDE PIU' PRODUTTIVITA' (2)
ALITALIA: SINDACATI, AZIENDA CHIEDE PIU' PRODUTTIVITA' (2)

(Adnkronos) - E con questo documento comune, compagnia e sindacati dovrebbero tornare a bussare alla porta del Governo per incalzarlo a varare i promessi 'requisiti di sistema' in attesa dei quali, peraltro, il cda della compagnia ha rinviato l'approvazione del bilancio 2003. Nei giorni scorsi, il ministro del Welfare, Roberto Maroni, aveva detto a chiare lettere che un intervento sugli ammortizzatori sociali sarebbe arrivato a valle di un accordo tra azienda e sindacati. Non c'e' ancora, comunque, una 'dead line' ufficiale per la conclusione di questo confronto, anche se, tuttavia, si fa la data del 30 aprile prossimo.

Ma, prima ancora di riprendere il confronto con l'azienda il primo aprile, i sindacati si troveranno a dover valutare il da farsi per lo sciopero generale del trasporto aereo differito al 5 aprile prossimo. Secondo quanto prevede la legge, la sospensione o revoca deve essere effettuata entro cinque giorni dalla data della protesta e, in questo caso, quindi, entro il 31 marzo. Alla base dello sciopero del 5 aprile non c'e' solo la vertenza Alitalia ma anche quella legata al riassetto dell'intero comparto e all'introduzione di misure di sostegno dell'occupazione. Una decisione, dunque, di sospendere lo sciopero dovra' tener conto anche degli sviluppi che si registrano su questo fronte oltre che delle novita' emerse dal confronto in corso con Alitalia. (segue)

(Mcc/Adnkronos)