CALABRIA: LEGAUTONOMIE, ALLARME PER TAGLI FINANZIARIA 2004
CALABRIA: LEGAUTONOMIE, ALLARME PER TAGLI FINANZIARIA 2004

Lamezia Terme, 26 mar. - (Adnkronos) - Legautonomie Calabria lancia l'allarme sui dati relativi ai tagli della finanziaria 2004 ai comuni calabresi. Non si tratterebbe di 24,65 milioni di euro in meno rispetto al 2003 ma di ben 56,85 milioni di euro con una decurtazione complessiva che si attesta attorno al 9,98% rispetto all'anno precedente. Una situazione insostenibile che vede coinvolti comuni come Reggio Calabria che, assieme ad altri 63 comuni, subisce tagli ben oltre la media regionale sfiorando quota - 32%.

Per il presidente della Legautonomie Calabria, Antonio Acri, ''sono questi i dati con cui devono fare i conti gli amministratori locali calabresi. Queste le drammatiche cifre di una legge finanziaria che prevede che entro il 2004 tutti gli edifici scolastici vadano messi a norma; solo che per questa attivita' - sottolinea - non ci sono risorse nella finanziaria mentre ci sono per l'acquisto dei decoder''. Infine, Acri pone un interrogativo polemico su ''cosa serva oggi completare il presunto disegno dell'Italia federale se, nel frattempo, il governo condanna alla bancarotta Comuni, Province e Regioni?''.

(Prs/Pn/Adnkronos)