MEZZOGIORNO: EPIFANI, AVANZA LA DESERTIFICAZIONE INDUSTRIALE
MEZZOGIORNO: EPIFANI, AVANZA LA DESERTIFICAZIONE INDUSTRIALE

Palermo, 26 mar. - (Adnkronos) - ''Il Mezzogiorno si e' fermato dopo anni di speranza e di promesse. E qui in Sicilia, come in Sardegna e in Calabria, avanza la desertificazione industriale''. Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani, durante il comizio tenuto sul palco di piazza Politeama a Palermo. ''Il tasso di disoccupazione non scende - dice ancora Epifani applaudito da migliaia di manifestanti - E giorno dopo giorno continuano a chiudere le imprese. Credo che solo questo basterebbe per spiegare le ragioni del nostro sciopero''.

Parlando in particolare della Sicilia, Epifani, ha parlato della ''forte crisi del tessile, del futuro della chimica e dell'incerto destino della Fiat di Termini Imerese''. ''Netta e' anche - ha sottolineato - la critica alla regione Siciliana. Troppi i ritardi, le promesse non mantenute, non c'e' nessuna idea di sviluppo per l'isola e la sua economia''. E aggiunge: ''la Sicilia paga due politiche economiche fallimentari: quella di Roma e di Palermo''. (segue)

(Ter/Ct/Adnkronos)