SCIOPERO: FIRENZE - DOMENICI, NECESSARIO CAMBIARE POLITICA ECONOMICA
SCIOPERO: FIRENZE - DOMENICI, NECESSARIO CAMBIARE POLITICA ECONOMICA

Firenze, 26 mar. - (Adnkronos) - ''Questo sciopero e' importante perche' non e' 'contro', ma si basa su un documento propositivo votato dai sindacati unitari, che si pone con serieta' e responsabilita' il problema dello sviluppo del paese''. Lo afferma il sindaco di Firenze, Leonardo Domenici, che ha partecipato alla manifestazione indetta dai sindacati Cgil Cisl e Uil, nel giorno dello sciopero generale che ha portato in piazza Santissima Annunziata, circa 50mila persone.

''E' necessario un cambio di rotta nella politica economica del paese, che non sia finalizzata solo al contenimento e che non guardi sono ad un certo tipo di interessi, seguendo una impostazione che definirei ragionieristica -dice il primo cittadino-. La nostra realta' fino a oggi ha resistito meglio di altre alla stagnazione e alla recessione dell'economia. Ma oggi i problemi stanno arrivando anche nell'area fiorentina ed e' necessaria una svolta''.

Le istituzioni locali, ha spiegato Dominici ''non possono non essere interessate da questa situazione, anche perche' i problemi sono convergenti: sappiamo bene le difficolta' in cui si trovano i Comuni italiani, stretti dal doppio laccio dei tagli ai trasferimenti e della mancata autonomia fiscale. Difficolta' che in realta' sono di tutti, delle famiglie, dei lavoratori, dei pensionati''.

(Bea/Zn/Adnkronos)