SCIOPERO: OLTRE 1MLN IN PIAZZA - SINDACATI, PAESE NON SI ARRENDE/ADNKRONOS
SCIOPERO: OLTRE 1MLN IN PIAZZA - SINDACATI, PAESE NON SI ARRENDE/ADNKRONOS
MARONI, ITALIA NON SI E' FERMATA, PRESTO CONFRONTO MA PROPOSTA COSTA TROPPO

Roma, 26 mar. - (Adnkronos) - Italia ferma per quattro ore ed oltre un 1 milione in piazza oggi, in tutto il paese, per protestare contro la politica economica del governo, dal fisco al caro vita, dal lavoro alle pensioni. La nuova prova di forza di Cgil, Cisl e Uil, la nuova spallata contro il governo Berlusconi si chiude cosi', con un risultato, per i sindacati, ''superiore alle aspettative''. Da Roma a Milano fino a Palermo per ''costruire il futuro del paese'', come recita lo slogan delle cento manifestazioni, e provare a scommettere su una nuova 'ricetta' di sviluppo economico. Un futuro lontano dalla riforma della previdenza, con piu' lavoro e piu' sviluppo di qualita', con una chance in piu' per il Mezzogiorno e un welfare che risponda alle esigenze dei lavoratori.

Un programma ed una promessa di lotta al tempo stesso, scandita dai tre segretari generali perche' ''il paese non puo' arrendersi al declino industriale'', come ha ammonito Savino Pezzotta leader della Cisl, ne' ci si vuole ''rassegnare a diventare un po' piu' poveri'', come ha spiegato il leader della Uil, Luigi Angeletti, o continuare a sopportare ''che il governo faccia finta di niente e continui ad imbrogliarci'', come accusa il leader della Cgil, Guglielmo Epifani.(segue)

(Tes/Rs/Adnkronos)