GIUSTIZIA: MANDATO D'ARRESTO, ITER CAMERA 'TORTUOSO' PER PDL/ADNKRONOS
GIUSTIZIA: MANDATO D'ARRESTO, ITER CAMERA 'TORTUOSO' PER PDL/ADNKRONOS
SI' IN COMMISSIONE PER UN VOTO, DS RITIRANO FIRMA E LEGA DICE NO

Roma, 18 apr. (Adnkronos) - 'Rinnegata' dal suo autore, il diessino Giovanni Kessler, dichiaratamente osteggiata dalla Lega. Con queste credenziali arriva da domani all'esame dell'aula della Camera la legge che recepisce la decisione quadro del Consiglio Ue relativa al mandato d'arresto europeo. Il provvedimento, oggetto di un tormentato iter in commissione durato circa 10 mesi e concluso con l'approvazione per un solo voto di scarto, porta di fatto la firma di Gaetano Pecorella, presidente della commissione Giustizia e relatore in aula.

In origine, il testo in discussione era quello di Kessler. Ma dopo l'approvazione degli emendamenti in commissione, i Ds hanno ritirato la firma e annunciato la presentazione di un provvedimento alternativo. A questo, si aggiunge il voto negativo in commissione della Lega, che ha cosi' concretizzato la dichiarata contrarieta' del ministro della Giustizia Castelli al mandato di arresto. (segue)

(Gmg/Gs/Adnkronos)