EUTANASIA: SIRCHIA - NON SI PUO' UCCIDERE, NEANCHE PER AMORE
EUTANASIA: SIRCHIA - NON SI PUO' UCCIDERE, NEANCHE PER AMORE
'ILLECITO TOGLIERE VITA PER RISPARMIARE SOFFERENZE'

Roma, 27 apr. (Adnkronos/Adnkronos Salute)- Non si puo' uccidere, neanche per amore: togliere la vita per risparmiare all'altro le sofferenze della malattia e' illecito. Ne e' convinto il ministro della Salute Girolamo Sirchia, intervenuto all'incontro organizzato oggi a Roma dal Dipartimento Bioetica di Forza Italia sul testamento biologico.

''Sono contrarissimo allo slogan 'uccidere per amore' - ha detto il ministro - che apre la porta a gravissimi pericoli'' soprattutto se si pensa che in alcuni casi ''il dolore di una persona che vede un figlio agonizzare per mesi e' atroce''. Ma ''ammettere che si possa sopprimere la vita e' un principio che scardina la societa'. E quindi anche in questi casi non mi sentirei di approvarlo''. Nel suo intervento Sirchia ha apprezzato il lavoro del Comitato nazionale per la Biotica che, lo scorso dicembre, aveva messo a punto la 'Dichiarazione anticipata di trattamento' (Dat), ora all'esame del Parlamento per una eventuale trasformazione in legge. Il Dat e' un testamento biologico studiato per garantire ai cittadini il diritto di scegliere, in anticipo e in piena coscienza, le cure da applicare nel caso che malattie o incidenti impedissero di farlo. (segue)

(Sal/Pe/Adnkronos)