IRAQ: ACQUAVIVA, TERRORISTI CONOSCONO BENE POTERE MEDIATICO
IRAQ: ACQUAVIVA, TERRORISTI CONOSCONO BENE POTERE MEDIATICO
VIDEO PROVA CHE SEQUESTRATORI SANNO COME MANIPOLARE OCCIDENTE

Roma, 27 apr. - (Adnkronos) - ''Questi terroristi conoscono bene il potere mediatico e lo sanno usare''. Lo afferma, all'ADNKRONOS, il sociologo Sabino Acquaviva, commentando il video trasmesso ieri dall'emittente Al Arabya, in cui compaiono i tre ostaggi italiani Salvatore Stefio, Maurizio Agliana e Umberto Cupertino. ''Le immagini trasmesse - continua Acquaviva - sono quasi simpatiche, folkloristiche: i tre ostaggi mangiano, stanno bene, sono vestiti all'orientale, come se si fossero integrati. Quasi quasi viene da pensare 'Come sono buoni questi arabi!''.

''Invece, filmare l'uccisione di Fabrizio Quattrocchi - spiega il sociologo - e' stato un errore mediatico; per questo non e' stato mandato in onda, perche' avrebbe danneggiato gli stessi rapitori, mettendo in evidenza la loro violenza''. ''I rapitori - aggiunge - conoscono evidentemente molto bene la cultura occidentale e i suoi mass-media. Forse qualcuno di loro e' vissuto in Europa per motivi di studio ed ha 'spiato' la nostra cultura''.

''Dobbiamo aspettarci altri video - prosegue il sociologo - perche' si tratta di una vera e propria propaganda armata, come fu per le Br''. ''Sconfiggere i musulmani e' molto difficile - conclude Acquaviva - perche' sono impermeabili a qualsiasi tipo di cultura diversa dalla loro''.

(Isb/Pn/Adnkronos)