IRAQ: SINDACO PRATO, AL FIANCO FAMIGLIE OSTAGGI PER MANIFESTAZIONI
IRAQ: SINDACO PRATO, AL FIANCO FAMIGLIE OSTAGGI PER MANIFESTAZIONI

Prato, 27 apr. - (Adnkronos) - ''Siamo vicini alla famiglia Agliana e alle altre famiglie, hanno tutta la solidarieta' della comunita' pratese in queste ore di angoscia. Tutto quello che puo' dimostrarsi utile, senza in alcun modo cedere al ricatto dei terroristi, per la liberazione di Maurizio Agliana e degli altri ostaggi, siamo pronti a farlo''. E' quanto dichiara il sindaco di Prato Fabrizio Mattei, che e' stato in contatto con la sorella di Maurizio Agliana, Antonella, e con gli altri sindaci, di Cesenatico e di Sammichele di Bari, con le autorita' religiose di Prato, nonche' con l'unita' di crisi della Farnesina.

''Una iniziativa umanitaria - aggiunge il sindaco Mattei - promossa dalle famiglie degli ostaggi ci vedrebbe vicini a loro. Se da queste, come sembra emergere anche da dichiarazioni di Antonella Agliana, partisse un appello alle autorita' civili e religiose per una iniziativa umanitaria per la liberazione degli ostaggi, con una presenza nella Capitale, accoglieremo l'appello''. Per quanto riguarda invece l'annunciata fiaccolata di domani sera, promossa da Antonella Agliana con la locale Misericordia, ha dichiarato: ''Saro' presente, come fui presente alla fiaccolata della scorsa settimana''.

(Fas/Ct/Adnkronos)