ARTE: E' MORTA GINA SEVERINI FRANCHINA, ULTIMA TESTIMONE AVANGUARDIE '900
ARTE: E' MORTA GINA SEVERINI FRANCHINA, ULTIMA TESTIMONE AVANGUARDIE '900
FIGLIA DEL PITTORE FUTURISTA, MOGLIE DELLO SCULTORE

Roma, 4 ago. - (Adnkronos) - Si e' spenta ieri a Roma all'eta' di 89 anni Gina Severini Franchina, una delle protagoniste della scena artistica italiana e francese del secolo scorso. Figlia del pittore futurista Gino Severini, moglie dello scultore Nino Franchina, madre del regista Sandro Franchina, e' stata la prima grande promotrice di opere d'arte, del lavoro degli artisti di cui era circondata. Ma non solo.

Con il suo salotto, e le affollatissime feste che vi si tenevano ogni venerdi', reale punto di riferimento degli artisti di tutto il mondo che approdavano a Roma, e' stata una testimone preziosa, una delle ultime, di tutte le avanguardie del novecento. Nel 1957 aveva aperto la libreria ''Il ferro di cavallo'' specializzata in testi d'arte. Uno spazio in cui per due anni aveva organizzato mostre di giovani artisti, per la prima volta anche di fotografia.

Gina Severini Franchina non ha mai scritto nulla, ma ha saputo raccontare con passione a chi le e' stato vicino. Di quando Picasso la teneva in braccio a Parigi, dove era nata, o del suo lavoro di rilegatrice di libri per Visconti. O delle Biennali, che non aveva mai mancato. Dal 1970 si divideva fra Roma e Cortona, la citta' in cui era nato suo padre.

(Sip/Ct/Adnkronos)