BOLOGNA: NESSUN MOVENTE PER OMICIDIO IN CAMPO NOMADI (2)
BOLOGNA: NESSUN MOVENTE PER OMICIDIO IN CAMPO NOMADI (2)

(Adnkronos) - Ora gli investigatori, coordinati dal pubblico ministero Lucia Musti, stanno scavando nel passato della coppia per cercare di capire chi erano Slavika e Ilia, come vivevano e cosa facevano. A tal proposito verranno sentiti gli assistenti sociali di Sesto Imolese (comune in cui ha vissuto la coppia prima di giungere nel capoluogo emiliano) che piu' di una volta sono intervenuti in soccorso dei due che pare usassero litigare spesso.

Durante l'udienza - che e' durata un'ora e si e' conclusa con la convalida dell'arresto della donna per omicidio volontario aggravato dalla crudelta' e dal fatto di aver agito contro il marito - Slavika, che e' sembrata molto confusa, ha raccontato di aver avuto la visione di una donna che quella sera le diceva di colpire il consorte. Per cercare di capire la personalita' dell'uxoricida, il pm disporra' a breve una consulenza psichiatrica auspicata anche dal difensore dell'imputata. (segue)

(Mea/Rs/Adnkronos)