MILANO: RISSA CONCHETTA, DALLA DIGOS IL RITRATTO DI PEDRAZZOLI
MILANO: RISSA CONCHETTA, DALLA DIGOS IL RITRATTO DI PEDRAZZOLI
ULTRAS DI BUONA FAMIGLIA MA CON PRECEDENTI

Milano, 11 ago. - (Adnkronos) - Vent'anni, alto e magro, con la testa rasata e il cropo tatuato e tumefatto da lividi e graffi. E' il primo identikit fatto dalla Digos di Milano su Giacomo Pedrazzoli, lo skinhead sotto custodia cautelare per tentato omicidio, catturato oggi dagli uomini della Questura di Siena, e coinvolto nella rissa avvenuta venerdi' scorso in via Conchetta.

Pedrazzoli e'stato trovato stamane dalla polizia toscana in una struttura ricettiva a basso costo, probabilmente un agriturismo, in provincia di Siena. Il ragazzo era disarmato e si trovava in compagnia di altri 7 skinheads con i quali aveva intrapreso il viaggio. La Digos di Milano, che sta continuando le indagini sulla rissa, ha gia' chiesto il trasferimento della 'testa rasata' nel capoluogo lombardo. (segue)

(Stg/Rs/Adnkronos)