MINORI: SINDACO TRIESTE REVOCA DELIBERA CHE LIMITAVA AIUTI A STRANIERI
MINORI: SINDACO TRIESTE REVOCA DELIBERA CHE LIMITAVA AIUTI A STRANIERI
''UN PROBLEMA CHE VA RISOLTO A LIVELLO NAZIONALE ED EUROPEO''

Trieste, 11 ago. - (Adnkronos) - La delibera della giunta comunale di Trieste, che limitava gli interventi a favore dei ''minori stranieri non accompagnati'', e' stata revocata. Nel comunicarlo durante una conferenza stampa, il sindaco Roberto Dipiazza ha parlato di un problema crescente e una delibera volutamente provocatoria. ''Attenzione per i delicati aspetti e le difficolta' legate ai minori stranieri non accompagnati -ha detto- ma non puo' essere il Comune di Trieste dover sostenere gli ingenti costi di quello che e' un problema regionale, nazionale ed europeo''.

Il primo cittadino ha snocciolato numeri e cifre legate a questo tema. Da settembre 2002, con 371 casi accolti, una presenza media mensile di 159 unita', si e' registrato un incremento degli accoglimenti di minori, prevalentemente di nazionalita' romena. Nel 2003 i minori accolti sono 496, con una presenza mensile di 261 unita' e una spesa superiore ai 3.000 euro. Nel gennaio 2004, i minori a carico del Comune sono stati 270 e si prevede un trend che portera' ad una spesa di circa 3 milioni e 800 mila euro. (segue)

(Afv/Rs/Adnkronos)