OSPEDALI: ANAAO SU ERRORI MEDICI, ASSICURAZIONI 'IN FUGA'
OSPEDALI: ANAAO SU ERRORI MEDICI, ASSICURAZIONI 'IN FUGA'
47MILA LE CAUSE PENDENTI PER I CAMICI BIANCHI

Roma, 11 ago. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Le assicurazioni sono sempre meno disponibili ad assicurare i camici bianchi italiani a causa dei numerosi errori dentro e fuori gli ospedali. Con un alto rischio di perdite economiche. Nel 2000, secondo i dati forniti dal sindacato dei medici ospedalieri Anaao, su 420 milioni di euro incassati dalle compagnie in premi assicurativi ne sono stati pagati altrettanti, con una elevata riserva dei sinistri.

A dissuadere le compagnia assicurative i numeri dei contenziosi. Sono 47 mila le cause pendenti, tra penali e civili, a carico dei medici ospedalieri. Non solo. Ogni anno sono chiamati a giudizio dai 15 ai 18 mila professionisti delle diverse aree mediche. E poco importa se due denunce su tre si rivelano infondate. ''Il procedimento giudiziario - spiegano i responsabili dell'associazione sindacale - e' comunque un danno, anche per i camici bianchi che riescono a dimostrare la propria innocenza. L'immagine e' compromessa e anche la serenita' del professionista''.

(Sal/Pe/Adnkronos)