OSPEDALI: IL RAPPORTO, 320MILA L'ANNO DANNEGGIATI PER ERRORE (3)
OSPEDALI: IL RAPPORTO, 320MILA L'ANNO DANNEGGIATI PER ERRORE (3)

(Adnkronos/Adnkronos Salute) - In particolare, dall'esame di dati internazionali emerge che il sovradosaggio di pillole rappresenta una delle insidie principali legate ai farmaci. Segue la situazione inversa, il sottodosaggio, ma anche la comparsa di allergie al prodotto, o la somministrazione di farmaci sbagliati. Piu' raro, ma non assente, il fatto che la medicina giusta sia data al paziente sbagliato. Ma a creare problemi in corsia possono contribuire anche errori di trascrizione (nel caso di prescrizioni scritte a mano) o di interpretazione. Non mancano, poi, sbagli nella preparazione di un prodotto farmaceutico prima della somministrazione.

La Commissione ricorda il caso (avvenuto all'estero) di uno sciroppo a base di rifampicina che, per un errore di preparazione, causo' in 19 bambini una serie di effetti collaterali fra cui la 'sindrome dell'uomo rosso' (vasodilatazione, ipertensione, tachicardia, prurito e spasmi). Neanche i piccoli pazienti, infatti, sono immuni dagli sbagli in corsia. Anche se, nel settore, ''gli studi sono meno numerosi''. (segue)

(Sal/Ct/Adnkronos)