PESCARA: TRUFFA ALL'ANGURIA, ARRESTATI DAI CC TRE PREGIUDICATI
PESCARA: TRUFFA ALL'ANGURIA, ARRESTATI DAI CC TRE PREGIUDICATI
HANNO PAGATO IL PROPRIETARIO DI UNA RIVENDITA DI FRUTTA CON ASSEGNI FALSI

Pescara, 11 ago. - (Adnkronos) - Arrestati dai carabinieri della Compagnia di Penne, in provincia di Pescara, tre pregiudicati, con l'accusa di ricettazione e truffa aggravata e continuata ai danni del titolare di una rivendita di frutta all'ingrosso nella localita' di Rosciano. La frode risale ai primi giorni di luglio, quando i tre uomini si sono presentati presso la ditta di Rosciano e hanno acquistato dal proprietario una prima tranche di angurie pari a 300 quintali, convenendo di ritirarne una seconda, di 200 quintali, all'inizio del mese di agosto.

All'atto di pagamento, i tre pregiudicati hanno consegnato due assegni del valore complessivo di 9mila euro che, si e' scoperto successivamente, erano stati rubati presso la filiale del Credito Cooperativo di Macerone, in provincia di Forli', nel febbraio 2003. Il titolare dell'ingrosso ha quindi avvertito i carabinieri che nella serata di ieri sono riusciti ad arrestare i tre truffatori.

(Stg/Rs/Adnkronos)