ROMA: SULPM, ASSURDO L'AUMENTO SPESE DI NOTIFICA CONTRAVVENZIONI
ROMA: SULPM, ASSURDO L'AUMENTO SPESE DI NOTIFICA CONTRAVVENZIONI
IL SEGRETARIO, E' L'ENNESIMO COLPO DI MANO DELL'AMMINISTRAZIONE CAPITOLINA

Roma, 11 ago. (Adnkronos) - ''Siamo di fronte all'ennesimo colpo di mano dell'amministrazione romana. Malgrado gli impegni assunti al tavolo della trattativa dagli assessori Causi, Cioffarelli e Gramaglia di riaggiornare il tavolo della trattativa riguardante l'Ufficio Contravvenzioni al 9 settembre. Il giorno 5 agosto scorso, invece, la giunta comunale ha deliberato l'assurdo aumento delle spese di notifica delle multe contestate ai cittadini, provvedimento con decorrenza immediata''. E' quanto dichiara in una nota Gabriele Di Bella, segretario romano del Sulpm, Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Municipale.

''L'incremento - spiega Di Bella - e' di 10,65 euro per i responsabili di illeciti amministrativi, arrivando a 23 euro nel caso di emissione di altro provvedimento ingiuntivo. Oltre a 3,20 euro per la spesa di procedimento da applicare ai cittadini multati nel caso di contestazione immediata''. Il segretario romano del Sulpm denuncia questo ''increscioso comportamento dell'amministrazione comunale e del sindaco Veltroni nel violare ancora una volta e in modo grave le norme contrattuali...quasi a voler aspettare la partenza per le vacanze dei cittadini romani per mettere in atto la stangata di ferragosto''. (segue)

(Stg/Pe/Adnkronos)