TARANTO: 'CECCHINO' FINORA AVEVA SPARATO 3 VOLTE FERENDO DUE DONNE (2)
TARANTO: 'CECCHINO' FINORA AVEVA SPARATO 3 VOLTE FERENDO DUE DONNE (2)

(Adnkronos) - Da questi fatti non era stato possibile trarre alcun riscontro investigativo circostanziato. E' stato l'ultimo episodio, il piu' grave, a rendere plausibile l'idea del cecchino che, secondo gli investigatori, aveva fatto un ''salto criminale''.

Sulla base di questo episodio e' stato infatti possibile ricostruire la traiettoria dello sparo. La circostanza del finestrino aperto e l'obliquita' del tracciato hanno permesso di localizzare i sospetti su una palazzina ad angolo tra via Battisti e via Icco. Ieri pomeriggio e' scattato il blitz con il ritrovamento di una carabina ad aria compressa acquistata nell'agosto del 2003 e di piombini, dello stesso tipo di quello ritrovato nel piede dell'avvocatessa ferita venerdi'.

''Puo' essere chiunque'', aveva detto in questi giorni il capo della Squadra Mobile, Antonio Calcagni, nel corso delle indagini che ieri pomeriggio sono approdate sulla pista giusta. E cosi' e' stato. La persona fermata e' un operaio incensurato, il classico insospettabile. Ne' residenti ne' negozianti erano riusciti a risalire a chi, da qualche finestra della via, potesse sparare cosi' a sangue freddo, rischiando anche di uccidere qualcuno. Un'indagine complessa, un senso di paura crescente nella gente e di preoccupazione nelle forze dell'ordine finche' la ricostruzione della traiettoria, le verifiche nelle armerie e nei registri dei possessori di armi ad aria compressa denunciate, piu' i riscontri su alcuni balconi e terrazze con affaccio sulla strada hanno ristretto i sospetti ad un appartamento al terzo piano di via Battisti, angolo via Icco.

(Nfr/Pe/Adnkronos)