VATICANO: IMMACOLATA CONCEZIONE, DOGMA DIVIDE I NON CATTOLICI
VATICANO: IMMACOLATA CONCEZIONE, DOGMA DIVIDE I NON CATTOLICI
PER PROTESTANTI MANCA IN BIBBIA, ORTODOSSI NON ACCETTANO INFALLIBILITA'

Citta' del Vaticano, 11 ago. (Adnkronos) - Il dogma dell'Immacolata Concezione di Maria, del quale Giovanni Paolo II si appresta a celebrare i 150 anni dalla proclamazione con il pellegrinaggio a Lourdes, asserisce la concezione senza macchia di peccato originale della madre di Gesu' ma non e' condiviso dalle altre confessioni cristiane e la sua celebrazione non facilita il dialogo ecumenico. L'espressione afferma la presenza di Maria per grazia singolare nell'ambito della santita' di Dio ''sin dal primo istante della sua esistenza'' e venne definita solennemente come verita' di fede da Pio IX con la bolla 'Ineffabilis Deus' dell'8 dicembre 1854.

I protestanti non riconoscono tale verita' in quanto non e' testimoniata 'esplicitamente' dalla Sacra Scrittura; gli ortodossi, pur confessando con diverse espressioni la radicale e piena santita' di Maria, non accettano la verita' dogmatica dell'''Immacolata Concezione'' perche' non riconoscono l'infallibilita' del magistero papale e fanno ricorso ad una diversa concettualizzazione teologica per esprimere la singolarita' della condizione della Vergine nel piano di salvezza.

(Mbr/Pe/Adnkronos)