VENETO: EMIGRATI, 'PROGETTO RIENTRO' SARA' ESTESO A TUTTO IL SUDAMERICA
VENETO: EMIGRATI, 'PROGETTO RIENTRO' SARA' ESTESO A TUTTO IL SUDAMERICA

Venezia, 11 ago. - (Adnkronos) - Il 'Progetto Rientro' della Regione Veneto, varato nel 2001 per favorire l'inserimento lavorativo nella regione degli emigrati italiani (e in particolare veneti) di ritorno dall'Argentina, sara' esteso a tutti i nostri connazionali che si trovano anche negli altri paesi del Sudamerica. ''Dopo 2 anni e mezzo di sperimentazione che ha dato buoni risultati - ha spiegato l'assessore regionale ai flussi migratori Raffaele Zanon - con l'arrivo in Veneto, nel biennio 2002-2003, di circa 400 italoargentini, abbiamo ritenuto di estendere il suo campo di applicazione anche ad altri paesi del Sud America''.

''La grave crisi che ha attanagliato l'Argentina dalla fine del 2001 - ha continuato Zanon - ha avuto influenze negative anche sulla situazione economica e politico-sociale di paesi confinanti come Uruguay, Bolivia, Paraguay e Brasile, anch'essi oggetto di una massiccia emigrazione italiana e veneta. Per questo si rende opportuno inserire fra i beneficiari del Progetto Rientro anche i nostri emigrati, o loro discendenti, di tutto il Sudamerica''.

''Sulla base delle esperienze del primo biennio - ha detto ancora Zanon - abbiamo ritenuto inoltre di coinvolgere nel progetto non piu' solo il settore della produzione industriale, ma anche altre aziende venete appartenenti a settori come il terziario e i servizi alla persona, attivando inoltre flessibilita' operative per lavoratori gia' presenti nel territorio veneto nel 2004 e attualmente disoccupati''.

(Red-Atf/Rs/Adnkronos)