VERONA: COLPITO E POI UCCISO IL RAPINATORE DI GREZZANA
VERONA: COLPITO E POI UCCISO IL RAPINATORE DI GREZZANA
PRIMI RISULTATI AUTOPSIA

Verona, 11 ago. - (Adnkronos) - Sarebbe stato prima colpito alla testa, forse col calcio della pistola, e poi gli sarebbe stato inferto il colpo mortale. Sono questi i primi risultati dell'autopsia eseguita sul corpo di Mustapha Badaoui, 23 anni, il rapinatore marocchino ucciso nel corso di una rapina finita nel sangue giovedi' scorso a Grezzana (Verona).

L'esito della perizia dovra' essere ora confrontato con quello dei rilievi balistici e con la versione dei fatti esposta dal gioielliere Sandro De Silvestri, che ha esploso, oltre al colpo mortale, anche un altro proiettile che si sarebbe conficcato nella porta del negozio. L'uomo era stato minacciato da Badaoui e da un complice tutt'ora ricercato con una pistola rivelatasi poi finta. Anche il secondo rapinatore avrebbe avuto un'arma. I funerali di Badaoui si svolgeranno in Marocco; a tal proposito il pm Umberto Vallerin ha gia' concesso il nulla osta.

(Atf/Ct/Adnkronos)