FINLANDIA: PADRE PREMIER NELLA BUFERA PER COMMENTI RAZZISTI
FINLANDIA: PADRE PREMIER NELLA BUFERA PER COMMENTI RAZZISTI
''AFRICANI POVERI PERCHE' MENO INTELLIGENTI DI ASIATICI E CAUCASICI'

Helsinki, 11 ago. - (Adnkroos/Dpa) - Non si placano le polemiche a Helsinki per alcuni commenti razzisti rilasciati dal padre del premier finlandese, Matti Vanhanen, che si trincera dietro i ''no comment''. In una recente intervista, il professore di scienze politiche in pensione ha sostenuto che se gli africani sono poveri e' perche' sono meno intelligenti dei caucasici o degli asiatici. Apriti cielo, un coro di polemiche si e' levato contro Vanhanen, bersaglio di critiche e condanne.

''Se qualcuno dice chiaramente che le persone appartenenti ad un determinato gruppo etnico sono piu' stupide di altri allora e' una calunnia'', ha dichiarato al quotidiano ''Ilta-Sanomat'' Mikko Puumalainen, il difensore civico per le minoranze, in rapprsentanza di tutte le comunita' etniche che vivono in Finlandia e che si sono dette indignate per le dichiarazioni di Vanhanen. Dichiarazioni contenute nel controverso libro 'Qi e Ricchezza delle nazioni', di cui il padre del premier e' autore insieme al britannico Richard Lynn.

(Ses/Ct/Adnkronos)