IRAN: ARRESTATO CLANDESTINO CHE SI SPACCIAVA PER CITTADINO USA
IRAN: ARRESTATO CLANDESTINO CHE SI SPACCIAVA PER CITTADINO USA
MINISTERO INTERNI, PROBABILMENTE ORIGINARIO DEL BANGLADESH

Teheran, 11 ago. - (Adnkronos/Dpa) - Un cittadino straniero, con molta probabilita' originario del Bangladesh, e' stato arrestato in Iran al confine con il Pakistan. A renderlo noto e' il portavoce del ministero degli Interni iraniano, precisando che non si tratta di un cittadino americano come inizialmente si credeva e che il fermo e' avvenuto ieri. ''E' probabilmente originario del Bangladesh e si e' introdotto nel Paese facendo credere fosse un cittadino statunitense. Stiamo ancora accertando la sua identita''', ha detto il portavoce.

L'uomo sarebbe entrato illegalmente in Iran dal Pakistan e stava ritornando in quest'ultimo Paese quando e' stato arrestato dagli agenti della polizia di frontiera al confine iraniano-pachistano, nella provincia del Sistan-Beluchistan. Inizialmente, il sito web di notizie Baztab aveva identificato l'uomo nel 32enne ''Arminster'', un ebreo americano esperto di chimica.

(Ses/Rs/Adnkronos)