RUSSIA: ORE 11.28 DEL 12 AGOSTO 2000, ECATOMBE SUL 'KURSK' (4)
RUSSIA: ORE 11.28 DEL 12 AGOSTO 2000, ECATOMBE SUL 'KURSK' (4)

(Adnkronos) - Due anni fa era stata conclusa l'inchiesta sulle cause della tragedia, una inchiesta affidata dal Presidente Putin al procuratore generale russo, Vladimir Ustinov. Era stata una perdita di carburante all'interno di un siluro posizionato all'interno del quarto lanciasiluri a causare la catena di esplosioni nelle camere di lancio posizionate a prua che causarono l'inabissamento.

I compagni d'arma dei membri dell'equipaggio del Kursk non hanno mai creduto all'inchiesta ufficiale, accusando il governo di un'opera di copertura ''concordata con gli Stati Uniti'' per ''prevenire un conflitto''. Per mesi hanno offerto una dettagliata, ricostruzione alternativa degli eventi, in un sito ospitato sulle pagine di un portale della comunita' di Murmansk, la citta' che ospita la base navale da cui dipendeva il Kursk. La loro versione testimonia la sfiducia ancora radicata fra i russi nelle versioni ufficiali, anche questo un antico riflesso di epoca sovietica, il malcontento dei militari per le riduzioni del bilanci della difesa. (segue)

(Ses/Gs/Adnkronos)