TERRORISMO: ESPERTI EUROPEI SCONTENTI DI POLITICA ANNUNCI USA
TERRORISMO: ESPERTI EUROPEI SCONTENTI DI POLITICA ANNUNCI USA
LA TIMES, SOLO IN ITALIA E' STATO ALZATO LIVELLO DI ALLARME

Washington, 11 ago. (Adnkronos) - La politica degli annunci delle autorita' anti-terrorismo statunitensi, che nelle ultime settimane hanno sbandierato gli arresti di esponenti chiave del nuovo organigramma di al Qaeda e lanciato un nuovo allarme per possibili attacchi, mette a repentaglio le inchieste piu' ampie all'interno della rete terroristica. Dopo che Washington si e' lamentata della reazione troppo calma, se non addirittura cinica, dei servizi europei al nuovo allarme anti-terrorismo che arriva da Oltreoceno, ora esperti anti-terrorismo europei accusano gli americani di diffondere in modo troppo disinvolto informazioni, nell'ambito della lotta al terrorismo, senza esitare a fare riferimento ad un loro uso elettorale, in vista delle elezioni di novembre, da parte di George Bush.

''Questo e' un problema, non ci sono dubbi, nel momento in cui fai qualsiasi annuncio mostri agli altri quello che sai - spiega al Los Angeles Times Charles Heyman, direttore di 'Jane's World Armies''- le regola base e' quella di mantenere il riserbo su quello che si sa''. Il quotidiano californiano sottolinea pero' che, se paesi come la Germania, la Francia e la Gran Bretagna non hanno innalzato l'allarme terroristico per il periodo delle vacanze d'agosto, ''l'Italia uno dei piu' stretti alleati degli Stati Uniti in Iraq, ha seguito l'esempio di Washington'', ricordando come - dopo le minacce che continuano ad arrivare sul Web che pongono il 15 agosto come un ultimatum per il ritiro delle truppe dall'Iraq - siano state attuate misure massime di sicurezza. (segue)

(Nut/Pe/Adnkronos)