CALABRIA: FAVA E TRIPODI, CENTROSINISTRA DEVE TROVARE COESIONE
CALABRIA: FAVA E TRIPODI, CENTROSINISTRA DEVE TROVARE COESIONE
PER CONSIGLIERI UDEUR E PDCI BANCO DI PROVA E' LA LEGGE ELETTORALE

Lamezia Terme, 11 ago. - (Adnkronos) - ''Il centrosinistra deve al piu' presto ritrovare ragioni di forte coesione ed esprimere un progetto ideale e programmatico e un leader condiviso che lo sappia incarnare e rappresentare col concorso di tutte le forze che lo compongono''. Lo sostengono in una nota congiunta i consiglieri regionali della Calabria Nuccio Fava (Calabria Democratica-Udeur) e Michelangelo Tripodi (Pdci). Per i due consiglieri regionali ''passaggio qualificante sara' la capacita' di esprimere un comune sentire sulla nuova legge elettorale, per garantire tutte le presenze significative che si esprimono nella societa' calabrese, senza sbarramenti artificiosi e limitativi degli spazi di legittima rappresentanza democratica''.

Fava e Tripodi ritengono positivo l'emergere di quella che definiscono ''la questione socialista calabrese'' e si augurano che il dibattito in corso possa tradursi in un ''arricchimento e in un potenziamento di tutto il centrosinistra''. Per quanto riguarda il progetto dell'area integrata dello Stretto, promossa dai presidenti delle province di Messina e Reggio Calabria, Tripodi e Fava, ''apprezzandone il significato e l'importanza, hanno espresso la volonta' di approfondire tutti i temi e le prospettive di realizzazione anche nelle sedi istituzionali deputate''. Tuttavia, Fava e Tripodi hanno confermato la loro contrarieta' alla costruzione del ponte sullo Stretto, ritenuto opera inutile e dannosa. Le ingenti risorse necessarie dovrebbero invece finanziare quel sistema infrastrutturale - viario - aeroportuale - ferroviario e portuale la cui arretratezza penalizza sempre piu' uno sviluppo moderno di Sicilia e Calabria''.

(Prs/Rs/Adnkronos)