FISCO: CONFEDILIZIA, BASTA CON EQUIVOCO SECONDE CASE
FISCO: CONFEDILIZIA, BASTA CON EQUIVOCO SECONDE CASE

Roma, 30 ago. (Adnkronos) - ''E' ora di finirla di chiamare 'seconde case' tutte indistintamente le case possedute oltre quella in cui si abita''. Lo afferma il presidente della Confedilizia, Corrado Sforza Fogliani, secondo cui ''ha dichiarato: 'in questo modo, si fa credere che si vogliano tassare le ville dei paperoni a Cortina e a Capri e in realta' si tassano tutte le case che vengono affittate. E poi, magari, si fa finta di meravigliarsi che gli affitti crescano''.

Allo stesso modo, chiede il presidente della Confedilizia, ''e' ora di finirla che un fisco incapace di scovare i veri redditi, continui a pensare ai valori delle case, per tassarli. I valori sono aumentati, ma i redditi sono diminuiti: questo dovrebbe sapere anche Epifani, che chiede a gran voce, e da tempo, la patrimoniale; e se non lo sa -aggiunge Sforza Fogliani- dovrebbero ricordarglielo i sindacati inquilini (specie quelli che fanno riferimento alla Cgil) invece di alzare il dito contro il Governo e basta''. (segue)

(Sec-Del/Gs/Adnkronos)