TURISMO: URSO, DA 1? SETTEMBRE, IN ARRIVO 80 MILIONI DI CINESI
TURISMO: URSO, DA 1? SETTEMBRE, IN ARRIVO 80 MILIONI DI CINESI
SCATTA L'ACCORDO UE-CINA, SARANNO I 'NUOVI GIAPPONESI'

Roma, 30 ago. (Adnkronos) - Una rivoluzione ? alle porte. Ottanta milioni di turisti cinesi sono pronti a 'invadere' l'Europa e oltre la met? ha scelto l'Italia come prima meta. Un appuntamento storico quello del primo settembre che render? pi? liberi e meno vincolanti i flussi turistici dal paese asiatico verso il Vecchio Continente. L'accordo turistico tra Ue e Cina (Ads) firmato lo scorso ottobre sotto la Presidenza italiana dell'Unione in occasione della visita a Pechino del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi diventa operativo in seguito all'autorizzazione arrivata ad agosto dalla China National Turist Administration.

Il nostro paese si ? preparato in tempo per vincere questa sfida e gi? un anno fa e' stata creata una Task force coordinata dal Vice Ministro delle Attivit? Produttive con delega al Commercio Estero, Adolfo Urso che ha visto l'impegno dei ministeri interessati, delle regioni e delle Associazioni di categoria del turismo, Assotravel e Federturismo, ma anche della Confcommercio, Confesercenti e Confartigianato, della Fondazione Italia-Cina e della Camera di Commercio Italo-Cinese. Al progetto Cina predisposto dal Dipartimento per l'Internazionalizzazione sono interessati 262 tour operator che sono in contatto con i 511 indicati dal governo cinese. (segue)

(Rem/Pe/Adnkronos)