CDL: CAPEZZONE A BONDI, SALTINO VETI CONTRO DI NOI (2)
CDL: CAPEZZONE A BONDI, SALTINO VETI CONTRO DI NOI (2)

(Adnkronos) - Per un dialogo ''credibile e proficuo, e' necessario, indispensabile un 'passaggio di fase' -scrive Capezzone- Il Polo dimostri con uno-due-tre fatti precisi, chiari, consistenti, con gesti inequivocabili che il Paese possa conoscere e giudicare, che sono saltati, sono rimossi i veti che finora hanno inflessibilmente funzionato nei confronti di Marco Pannella, Emma Bonino e dei radicali. Occorre -ripete- rompere la 'conventio ad excludendum' pesantemente in atto contro Pannella, Bonino e il movimento referendario dei diritti umani e civili: per i vertici della Casa delle libert?, sarebbe questo il modo migliore di corrispondere al grande e buon lavoro di Bondi e Gasparri, aprendo la possibilit? concreta di discutere di un contratto politico, come accadde con il governo Amato nel 1993''.

(Red-Pol/Gs/Adnkronos)