FECONDAZIONE: TARZIA (UDC), LA LEGGE NON SI CAMBIA
FECONDAZIONE: TARZIA (UDC), LA LEGGE NON SI CAMBIA

Roma, 30 ago. - (Adnkronos) - ''Se vale ancora la democrazia nel nostro paese, se ancora i parlamentari rappresentano il popolo italiano bisogna con fermezza dire no al tentativo strumentalizzante radicale del referendum che andrebbe a vanificare tutto quanto sin qui fatto ma bisogna saper dire di no senza per questo cercare compromessi o false motivazioni per modificare la legge. Discussioni su modifiche come quelle previste dal testo Tomassini porterebbero il paese in un lacerante dibattito che ormai la legge approvata ha lasciato alle spalle. La legge non si cambia''. Lo dice Olimpia Tarzia, responsabile Udc per la famiglia, che mette in chiaro: ''Lo stato laico non si realizza consentendo ai forti di sopprimere i deboli, ancor pi? se piccoli, ancor pi? se malati. Se questo ? lo stato 'liberale' che sogna il ministro Prestigiacomo c'e' da domandarsi quale concetto abbia di pari opportunita'''.

(Pol-Cor/Ct/Adnkronos)