IRAQ: CASTAGNETTI, PERA RICONOSCE GUERRA INSENSATA
IRAQ: CASTAGNETTI, PERA RICONOSCE GUERRA INSENSATA
I GUAI COINVOLGONO TUTTI, ANCHE CHI NON HA RESPONSABILITA' NELL'ERRORE

Roma, 30 ago. (Adnkronos) - ''Anche il presidente Pera riconosce che l'insensata guerra in Iraq ha prodotto una guerra civile, la rinascita del fondamentalismo islamico anche la' dove non era presente, una drammatica ulteriore esplosione del terrorismo in tutto il mondo e l'estensione di un sentimento di odio verso tutto l'occidente come non si era mai visto''. Pierluigi Castagnetti, capogruppo della Margherita alla Camera, commenta cosi' l'intervista del presidente del Senato sull'Iraq.

''Non si puo' dunque tacere questo dato e continuare ad ignorare la crisi che questa tragica guerra preventiva ha determinato in tutte le istituzioni internazionali (Onu, Nato, Osce, Ue) -aggiunge Castagnetti-. E sicuramente vero che a questo punto i guai coinvolgono tutti, anche coloro che non hanno avuto alcuna responsabilita' nel disastroso errore''. (segue)

(Pol-Gmg/Ct/Adnkronos)