IRAQ: MONACO, NO ALLE CROCIATE DI PERA
IRAQ: MONACO, NO ALLE CROCIATE DI PERA
E' SCONCERTANTE ANCHE IMMAGINARE UNA CONVERGENZA TRA EUROPA E USA

Roma, 30 ago. - (Adnkronos) - ''E' sconcertante che Marcello Pera, seconda carica dello Stato, che dovrebbe brillare per equilibrio e moderazione, dalle colonne di 'Repubblica' proponga una sorta di crociata esplicitamente ispirata alle tesi di Oriana Fallaci e che accusi di vilta' i leader europei e la chiesa cattolica''. Lo dice Franco Monaco, vice capogruppo della Margherita alla Camera.

''Ancor piu' sconcertante e' la circostanza che egli, su queste basi e muovendo dall'assunto che quella condotta in Iraq sarebbe stata una 'guerra di liberazione' -aggiunge Monaco-, immagini una convergenza tra Europa e Usa, tra maggioranza e opposizione in Italia. Non capisco se Pera ci e' o ci fa. Egli dimostra piuttosto che il fondamentalismo e il dogmatismo possono essere praticati anche in occidente da certi liberali maldestri e immaginari, da politici sedicenti filosofi al cui pensiero debole corrisponde il gusto dell'esibizione muscolare''.

(Pol-Gmg/Rs/Adnkronos)