RIFIUTI: BASILICATA - BOLOGNETTI, SI' AL TERMOVALORIZZATORE DI ACERRA
RIFIUTI: BASILICATA - BOLOGNETTI, SI' AL TERMOVALORIZZATORE DI ACERRA
SEGRETARIO RADICALI, E' L'UNICA SOLUZIONE ALL'EMERGENZA CAMPANA

Potenza, 30 ago. - (Adnkronos) - ''Se fossi un cittadino di Acerra, una terra che sta morendo a causa dell'immondizia smaltita in discariche abusive e dove la camorra sembra avere il monopolio dello smaltimento di rifiuti altamente nocivi in terreni che spesso diventano pascolo per ovini, rifletterei con attenzione sui contenuti e le ragioni della lotta anti-termovalorizzatore''. E' quanto dichiara in una nota il segretario dei Radicali Lucani, Maurizio Bolognetti, che spiega ''la possibilita' di utilizzare termovalorizzatori quale alternativa alle esauste discariche, va tenuta in seria considerazione. Io sono assolutamente favorevole all'inceneritore''.

''Lo sono stato a suo tempo - prosegue Bolognetti - per la 'Fenice' di Melfi, e lo sono a maggior ragione oggi per quanto riguarda l'impianto acerrano''. Secondo il segretario dei Radicali Lucani, ''e' davvero singolare che, in una terra piena di discariche abusive, si inneschi una rivolta con relativo ed immancabile blocco stradale per dire no ad una soluzione in grado di far fronte all'ormai cronica emergenza rifiuti, emergenza che investe la Campania mettendo a serio rischio la salute di centinaia di migliaia di persone''. ''A rischio di sembrare impopolare - conclude Bolognetti - voglio ribadire che la soluzione al problema rifiuti viaggia sul binario dei termovalorizzatori''.

(Stg/Rs/Adnkronos)