NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE - L'INTERNO (6)
NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE - L'INTERNO (6)

Roma. ''Sono segnali allarmanti. Quando le scelte alimentari delle famiglie italiane sono cos? condizionate dalle scarse possibilit? economiche, vacillano tutti i teoremi sull'agricoltura italiana che dovrebbe puntare sulla qualit?. I maggiori fornitori dei discount sono produttori tedeschi e francesi, e sono pochissimi i prodotti italiani sui banconi''. Il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori, Giuseppe Politi, commenta cosi gli ultimi dati resi noti dall'Istat. ''Gli ultimi dati snocciolati dall'Istat parlano di aumento dei consumi -continua Politi-. Da una prima analisi, emerge come l'elemento pi? significativo sia rappresentato dagli acquisti presso magazzini e hard discount, con un pi? 5,6 per cento. La spesa nei negozi al dettaglio e nei supermarket e' in flessione. Quindi, crisi dei prodotti di marca e di quelli, cos? detti, di nicchia. Tradotto in soldoni, non si vendono i generi alimentari di qualit? superiore''. (segue)

(Pab/Opr/Adnkronos)