NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - L'INTERNO (4)
NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - L'INTERNO (4)

Roma. ''Il sottosegretario Sacconi e' ormai prigioniero delle sue ossessioni. In particolare non riesce piu' a sopportare l'idea che esista e resista il contratto nazionale di lavoro e che esistano i lavoratori delle pubbliche amministrazioni''. Cosi' il segretario della Cgil Funzione pubblica, Carlo Podda, replica al sottosegretario al Welfare Maurizio Sacconi che, commentando i dati sulle retribuzioni, ha sottolineato che confermano un andamento ''nettamente superiore all'inflazione facendo giustizia della strumentale drammatizzazione operata da settori dell'opposizione politica e sociale''. A Sacconi, che, sul fronte degli scioperi, ha anche tirato in ballo il pubblico impiego, Podda risponde sottolineando che ''i lavoratori pubblici pagano come gli altri il prezzo di una politica economica scellerata del governo''. ''Saranno i fatti e la lotta dei lavoratori pubblici -conclude Podda- a far si' che il sottosegretario al Welfare si faccia una ragione del fatto che il rinnovo del contratto nazionale di lavoro e' un diritto e non una benevola concessione''.(segue)

(Pab/Opr/Adnkronos)