ARCHITETTURA: MARCHE, UNA GUIDA SULL'ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE
ARCHITETTURA: MARCHE, UNA GUIDA SULL'ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE
SPECIALE SU 72 SITI DELL'ECONOMIA PRODUTTIVA DA UNITA' D'ITALIA A '900

Ancona, 31 ago. - (Adnkronos) - Sono 72 i siti di archeologia industriale delle Marche selezionati e raccolti nel numero speciale ''I quaderni'', la pubblicazione periodica realizzata dal servizio Beni e Attivita' culturali della regione Marche e curata da Paolo Bruge', che offre una proposta interessante di guida per alcuni 'Itinerari nell'archeologia industriale delle Marche'. Si tratta di filande, cartiere, miniere di zolfo, fornaci, cementifici, concerie, diverse tipologie di edifici di archeologia industriale tutte presenti nelle Marche, dove la distribuzione territoriale e' uniforme, con un evidente concentrazione nei fondovalle o in prossimita' dei principali corsi d'acqua e di quelle che erano le maggiori vie di comunicazione fino a meta' del Novecento.

La guida, composta di 36 pagine, con un vasto repertorio di immagini, risponde all'esigenza di riunire in forma condensata parte del materiale fotografico raccolto per la pubblicazione 'Archeologia industriale nelle Marche', edito nel 2001, che rappresentava la sintesi di un'indagine conoscitiva sui luoghi dell'archeologia industriale nell'ambito del progetto 'Identita' culturale delle Marche-I luoghi del lavoro e della memoria'. Il Cd rom allegato alla breve guida, che ne rappresenta un estratto, contiene invece, l'intero volume pubblicato tre anni fa, con testi, foto e cartine. (segue)

(Ama/Pe/Adnkronos)