EUTANASIA: DEL BARONE (ORDINE MEDICI), NEI BIMBI E' CRUDELTA'
EUTANASIA: DEL BARONE (ORDINE MEDICI), NEI BIMBI E' CRUDELTA'
NON CONOSCIAMO ANCORA BENE CAPACITA' DI RECUPERO E REAZIONE A CURE

Milano, 31 ago. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - ''Il medico e' nato per curare, non per uccidere. Per questo ribadisco il mio forte no all'eutanasia, che nei bambini diventa una vera crudelta'. Non conosciamo, infatti, la possibilita' di reazione alle cure e di recupero dei piu' piccoli. Tanto che non sono infrequenti le cosiddette guarigioni 'inspiegabili'''. Cosi' il presidente della Federazione degli Ordini dei medici, Giuseppe Del Barone, commenta con l'ADNKRONOS SALUTE la decisione olandese di estendere l'eutanasia ai pazienti di eta' inferiore ai 12 anni.

Secondo il presidente dei 'camici bianchi' italiani la 'dolce morte', specie nel caso dei bambini, ''equivale a troncare ogni speranza. E questo e' un delitto. Ma e' anche una decisione che si scontra con l'evoluzione della scienza: tante scoperte e tanti progressi non sarebbero stati mai ottenuti se ai pazienti fosse stata tolta ogni possibilita' di cura''. (segue)

(Sal/Ct/Adnkronos)