FARMACI: SPERIMENTAZIONI MEDICINE CINESI PARTIRANNO DA ANTITUMORALI
FARMACI: SPERIMENTAZIONI MEDICINE CINESI PARTIRANNO DA ANTITUMORALI
QUATTRO AZIENDE ITALIANE INTERESSATE A SVILUPPO SE TEST SARANNO POSITIVI

Pechino, 31 ago. - (Adnkronos) - Medicine tradizionali cinesi 'sotto la lente' dei ricercatori e delle aziende farmaceutiche italiane. Si comincera' con i rimedi anticancro per valutare la loro sicurezza ed efficacia secondo gli standard internazionali di sperimentazione. E una volta superati tutti i test, i rimedi potranno essere a pieno titolo a disposizione degli oncologi di casa nostra. Oggi a Pechino in un incontro presso l'accademia di medicina tradizionale cinese, gli esperti della delegazione italiana, guidata dal ministro della Salute, Girolamo Sirchia, hanno ricevuto dai colleghi cinesi una prima lista di principi attivi su cui lavorare. Ma l'interesse italiano e', per il momento, concentrato sulle terapie anticancro.

In attesa che si concretizzi la creazione di un laboratorio ad hoc per testare secondo i criteri occidentali le medicine cinesi, alcune aziende farmaceutiche italiane hanno mostrato il proprio interesse per lo sviluppo di questi prodotti. In prima linea la Sigma-Tau, (gia' impegnata in un progetto di sviluppo su un farmaco antimalaria), la Dompe', la Chiesi e la Menarini.

(Fei/Ct/Adnkronos)