SCUOLA: GILDA, A RISCHIO REGOLARE AVVIO DELL'ANNO SCOLASTICO
SCUOLA: GILDA, A RISCHIO REGOLARE AVVIO DELL'ANNO SCOLASTICO
CENTOMILA POSTI DA COPRIRE, FALLITE SCADENZE MINISTERO

Roma, 31 ago. (Adnkronos) - Continuano le polemiche legate alla scuola e alla riforma Moratti a pochi giorni dall'inizio delle lezioni. Questa volta a parlare e' il sindacato degli insegnanti ''Gilda'' che denuncia la mancata copertura di centomila posti di lavoro e l'assenza di graduatorie definitive di terza fascia nel 90% dei Csa. Ed e' soprattutto a livello della scuola primaria che, i rappresentanti del Gilda puntano il dito contro l'applicazione della riforma che ''comporterebbe problemi e disagi a volte irrisolvibili''. Disguidi che vanno ''dalla gestione delle ore opzionali -affermano gli insegnanti- agli organici ad esse collegate, al tutor e alle riduzioni di orario previsti dalla legge''.

''Nonostante i proclami ministeriali -proseguono i rappresentanti della federazione- appena il 10% dei posti d'insegnamento disponibili nella scuola oggi e' stato coperto. I Csa hanno provveduto solo alle immissioni di ruolo, sulla base di graduatorie provvisorie. Pressappochismo e vizi di legittimita' -concludono- pesano su tutte le operazioni fin qui condotte, ricorsi individuali e collettivi segneranno l'avvio del prossimo anno scolastico all'insegna del malessere e della demotivazione''.

(Stg/Gs/Adnkronos)