TERRORISMO: GRATTERI, RISCHIO PROBABILE DA IMMIGRATI CLANDESTINI
TERRORISMO: GRATTERI, RISCHIO PROBABILE DA IMMIGRATI CLANDESTINI

Sangineto (Cs), 31 ago. (Adnkronos) - Un eventuale collegamento tra il terrorismo islamico e il fenomeno dell'immigrazione clandestina rappresenta ''un rischio probabile, un evento possibile''. Quindi e' ''un fronte su cui porre attenzione''. Ne e' convinto il direttore del servizio antiterrorismo della polizia Francesco Gratteri, che stasera ha partecipato al dibattito che ha animato la presentazione del libro di Stefano Dambruoso 'Milano-Baghdad', a Sangineto Lido (Cosenza).

''Se un'organizzazione -spiega Gratteri- ha il progetto di un'azione violenta contro l'Occidente, puo' farlo anche attraverso il percorso dell'immigrazione clandestina. Ecco perche' c'e' un'attenzione particolare sul fronte della tratta degli esseri umani, sul flusso che proviene da quella parte del mondo''. (segue)

(Arc/Pe/Adnkronos)