TORINO 2006: CHIAMPARINO, CHIEDERO' DECRETO PER POTERI STRAORDINARI (2)
TORINO 2006: CHIAMPARINO, CHIEDERO' DECRETO PER POTERI STRAORDINARI (2)

(Adnkronos) - ''I poteri che ho chiesto - precisa Chiamparino - prevedono soltanto la possibilita', qualora se ne presenti la necessita', di usare semplificazioni procedurali e di tempo rispetto a risorse e competenze che sono nostre''. Il riferimento e', ad esempio, a interventi in materia di traffico, come le cosiddette 'Olimpic Lanes', corsie preferenziali che hanno riscosso successo ad Atene.

''Oppure penso - spiega ancora il sindaco - alla possibilita' di intervenire rapidamente per risistemare edifici di proprieta' d'altri come il Palazzo del Lavoro che fa capo al Demanio ed e' avviato a un inesorabile degrado. Sarebbe paradossale - conclude Chiamparino - che ad attuare interventi come quelli citati in tempi di federalismo fosse il prefetto, perche' questo si chiamerebbe di fatto commissariamento''.

(Ept/Pe/Adnkronos)